Torta di carote e mandorle

Prima o poi doveva succedere: tornare a scrivere qui, sono settimane che ci giro intorno cincischiando e rimandando. Si può avere pudore del proprio blog? A quanto pare sì, ma finalmente sono di nuovo qui e questo è quello che conta, per me.

Quale momento migliore allora per tornare e postare la ricetta di una torta di carote fatta settimane fa, se non adesso che accendere il forno non è più un suicidio, che le giornate sono grigie e la voglia di coccolarsi al massimo?

Torta di carote e mandorle

Ingredienti

250 g di farina (tutta 00 o mixata, ad esempio 150 g di farina 00 + 50 g di farina integrale + 50 g di farina di farro)
200 g di carote tritate con il mixer
50 g di mandorle tritate al coltello
130 g di zucchero
100 g di olio EVO
2 uova
2 cucchiaini e mezzo di lievito
100 ml di latte (vaccino oppure vegetale a piacere, per noi di mandorla non zuccherato)
un pizzico di sale
un cucchiaino di cannella

Procedimento

Accendere il forno a 180° e mentre raggiunge la temperatura amalgamare in una ciotola gli ingredienti solidi: farina, lievito, mandorle, sale e cannella. In un’altra ciotola montare le uova intere con lo zucchero e aggiungere poi le carote, l’olio e il latte.

Quando il forno sarà caldo versare il composto liquido nella ciotola con gli ingredienti solidi, amalgamare velocemente il tutto, versare in una teglia imburrata (oppure oliata) e infarinata. Far cuocere per una mezz’ora – dipende dal forno – e, come sempre, fare la prova stecchino prima di sfornare.

[ndr Servire la torta semplicemente spolverandola con zucchero a velo per una merenda o colazione da campioni oppure accompagnandola con frosting al Philadelphia per una versione decisamente più calorica]

 

vpervalentina

Valentina Arnaldi, web editor con un sogno nel cassetto: il Cordon Bleu, una cosetta per gente di poche pretese. Nel frattempo, cucino cose e vedo posti.

4 Comments

  1. Che golosità!!! Ma secondo te si può abbinare a qualche cremina o è meglio sgrufolarla così, nature?

Rispondi