Biscotti con la sparabiscotti e la ricetta della frolla montata

La sparabiscotti: vista e comprata d’impulso. Come potevo vivere un altro giorno senza averla, come? Ovviamente è rimasta stipata in cucina sul ripiano delle caccavelle mai usate tipo il caramellatore fino a ieri pomeriggio, quando ho finalmente deciso che era giunto il momento di inaugurarla e preparare dei biscottini per accompagnare l’amaro dopo cena. E adesso? Adesso mai più senza!

biscotti sparabiscotti
Ingredienti

270 g di farina
170 g di burro
90 g di zucchero
un uovo
un pizzico di sale
aromi a piacere tipo vaniglia o cannella
decorazioni a piacere come cioccolato fuso, zucchero a velo granella di nocciole, codette, ecc.

Procedimento

La ricetta, presa in prestito da un’amica con le manine fatate, è davvero velocissima visto che la frolla montata non richiede riposo in frigo come quella tradizionale, inoltre usando la sparabiscotti si ha il vantaggio di utilizzare tutto l’impasto senza dover continuamente reimpastare i ritagli spargendo farina  e frolla in ogni dove. Piccola avvertenza: non provate – come ovviamente ho fatto io in prima battuta – a oliare la teglia o usare la carta forno perché in quel caso la sparabiscotti non ha la giusta presa e la frolla non si staccherà dal disco.

Lavorare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero e, quando saranno diventati una crema, aggiungere l’uovo, il pizzico di sale e la vaniglia o la cannella per dare un profumo in più. Aggiungere la farina – è possibile sostituire parte del peso previsto con il cacao per avere una frolla al cioccolato – e lavorare il composto finché non diventerà omogeneo.

Biscotti con sparabiscotti
A questo punto non resta che inserire l’impasto nella sparabiscotti, scegliere la trafila desiderata, appoggiare la sparabiscotti sulla teglia, premere fino a sentire lo scatto e via così fino a terminare l’impasto. Naturalmente basta cambiare trafila per avere tante forme diverse o, come ho fatto io, aggiungere solo a una parte dell’impasto la cannella per avere più varianti in un colpo solo. I biscottini vanno infornati a 180° in forno già caldo per 12 minuti, attenzione al timer perché devono restare chiari e – come per tutti i biscotti – basta distrarsi un minuto perché diventino troppo colorati.

Una volta sfornati via libera alle decorazioni mentre sono ancora caldi: possono essere cosparsi di zucchero a velo, granella, codette, ciliegie candite, frutta secca o fare un tuffo nel cioccolato fuso per diventare ancora più golosi.

[ndr Facili da fare e belli da vedere anche se come me si è impediti con le decorazioni, questi biscotti hanno un unico inconveniente. Quale? Uno tira l’altro!]

vpervalentina

Valentina Arnaldi, web editor con un sogno nel cassetto: il Cordon Bleu, una cosetta per gente di poche pretese. Nel frattempo, cucino cose e vedo posti.

2 Comments

Rispondi