Zuppa “alla cieca” con cavolfiore e patate

Ebbene sì, è successo davvero. Dopo la caduta in mare del 29 dicembre, ieri mattina ho aggiunto un altro punto di tutto rispetto alla lista delle mie imprese fantozziane: auto-accecamento da mascara, perché io valgo! Io e la mia nuova chicchissima benda da pirata non ci siamo comunque fatte scoraggiare da colliri e medicazioni varie e oggi a pranzo abbiamo improvvisato una zuppa letteralmente “alla cieca” con quello che il frigo offriva.

d7ca78629fb711e3bf15126aa50f91c7_8Ingredienti: una cipolla di Tropea, un piccolo cavolo, 2 patate, un bicchiere di latte, sale e pepe.

Dopo aver rosolato la cipolla con 2 cucchiai di olio, aggiungere il cavolo tagliato a cimette, 2 patate a tocchetti, un bicchiere di latte, sale e pepe a piacere, coprire e lasciare andare finché le verdure non saranno morbide.

Si potrebbero preparare dei crostini con un bel formaggio saporito per accompagnare, ma noi oggi l’abbiamo mangiata semplicemente così, d’altra parte sono o non sono orba?

vpervalentina

Valentina Arnaldi, web editor con un sogno nel cassetto: il Cordon Bleu, una cosetta per gente di poche pretese. Nel frattempo, cucino cose e vedo posti.

Rispondi