Pizza con mozzarella di bufala, broccoli e salsiccia

Weekend piovoso dedicato ai lievitati: ieri pizza, oggi cinammon rolls. Cominciamo dalla pizza, finalmente dopo mille tentativi ho trovato la ricetta perfetta della base per pizza come piace a me: alta e soffice.

dca213e08b9911e3ad98128766ce5f5f_8Ingredienti della base per 4 persone: 600 g di farina 0, 100 g di acqua, 180 g di latte, 20 g di olio EVO, 2 cucchiaini di zucchero, 20 g di lievito di birra fresco e 10 g di sale.

Il lievito va attivato sbriciolandolo in un bicchiere vuoto, aggiungendo l’acqua appena tiepida e lo zucchero, niente sale, lo uccide! Dopo una mescolata la poltiglia marroncina deve riposare per una decina di minuti, insomma il tempo di preparare gli altri ingredienti mentre il lievito si riprende dal sonnellino nel frigo.

In una ciotola capiente fare la classica fontana a cui andranno aggiunti il latte, l’olio, l’acqua con il lievito e per ultimo il sale. Confesso di essere pigra e di usare uno spartanissimo quanto instancabile frullino con fruste apposite per lavorare la pasta. Una volta che la palla è fatta, bisogna coprire la ciotola con della pellicola e lasciar riposare per almeno un paio d’ore, finché l’impasto non sarà raddoppiato. Io lo metto nel forno spento dopo averlo acceso per pochi minuti a 50 gradi in modo che sia appena tiepido.

Ieri avevo tempo e ho fatto una seconda lievitazione abbastanza veloce: a impasto raddoppiato, l’ho trasferito in una teglia oliata e l’ho lasciato riposare ancora una mezz’oretta nel forno intiepidito nuovamente col solito trucco in modo che ri-lievitasse ancora.

A questo punto non resta che estrarre la teglia, accendere il forno a temperatura molto alta (con il mio bastano 200 gradi, ma ogni forno funziona a modo suo) e dedicarsi alla farcitura della pizza: per noi ieri sera bianca con mozzarella di bufala, broccoli e salsiccia saltati in padella. Capitolo mozzarella: si mette dall’inizio o no? Io sono della scuola di pensiero “5 minuti prima della fine in modo che resti bella filante”,  ognuno ha le sue perversioni!

vpervalentina

Valentina Arnaldi, web editor con un sogno nel cassetto: il Cordon Bleu, una cosetta per gente di poche pretese. Nel frattempo, cucino cose e vedo posti.

One Comment

Rispondi