Pancakes for breakfast

Metti una settimana pesante, mescola con una domenica piovosa, termina con un’abbondante dose di pigrizia e la promessa che no, oggi non si esce, si sta a casa. Come non regalarsi una super colazione? La ricetta arriva da Il cavoletto di Bruxelles, questi sono mooolto meno fotogenici, ma giuro che sono ottimi.

PancakesIngredienti per circa 8 pancakes: 200 g di latte, 120 g di farina, un uovo, 30 g di burro fuso e lasciato intiepidire, un cucchiaio abbondante di zucchero, un cucchiaino di lievito per dolci, una punta di bicarbonato e una di sale.

In una ciotola mescolare l’uovo con lo zucchero, aggiungere il sale, il bicarbonato, la farina e il latte, infine il burro e il lievito. Lasciare riposare a temperatura ambiente per un’oretta, ottima scusa per tornare a letto ancora un po’, sfogliare un giornale, fare cuoricini su Instagram, una doccia, spiaggiarsi sul divano, ecc. ecc.

Dopo un’ora di dolce far niente scaldare sul fuoco un pentolino antiaderente a fiamma bassa, quando la padella è calda versarci un mestolo pieno a 3/4 con la pastella, far cuocere prima da un lato e poi dall’altro. Accompagnare con spremuta, frutta fresca a piacere (qui a casa Carnaldi con i pancakes vanno fortissimo  le banane), una generosa colata di sciroppo d’acero, cioccolato fuso, miele, marmellata o semplice zucchero a velo.

vpervalentina

Valentina Arnaldi, web editor con un sogno nel cassetto: il Cordon Bleu, una cosetta per gente di poche pretese. Nel frattempo, cucino cose e vedo posti.